Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 

Corno di Fana e Monte Quaira/Feldspitze

Corno di Fana e Monte Quaira/Feldspitze 2837m, i rilievi piú alti nei Monti di Casies
In breve: Hotel Magdalenahof 1465m – Pudio/Pidig – malga Messner Hütte 1659m – malga Kradorfer Alm 1704m – malga Oberbergalm 1975m - Forcella di Casies/ Gsieser Törl 2205m - Corno di Fana/Deferegger Pfannhorn 2819m – Via delle Malghe 2000 – malga Weißbachalm 2112m – malga Acherlealm 1867m - S.Maddalena 1465m

Descrizione dell’itinerario: direttamente dall’albergo si segue la strada verso l’ interni della valle in direzione della „Forcella di Casies“, si passa dal piccolo casale di „Rotmoos” (officina di tornitura) e si arriva ad un bivio dove prendiamo a destra. Saliamo nel bosco lungo il Rio Pudio/Pidig-Bach.
Spesso un merlo acquaiolo con il suo cicaleccio armonioso salta di roccia in roccia alla ricerca di cibo. È in grado di immergersi e di trovare delle larve di insetti acquatici anche nel corso impetuoso di questo rio, girando col becco le pietruzze nel letto del torrente. L’ uccello si immerge fino a mezzo minuto ad una profondità che raggiunge il metro e mezzo. Per una via ghiaiosa passiamo per le malghe Messner Hütte 1659m e Kradorfer Alm 1704m fino a 1975m.
Di lì si segue un tratturo piuttosto ripido e stretto con segnavia „Nr. 49“ fino alla Forcella a 2205m. Sulla destra vi sono dei baraccamenti militari costruiti a suo tempo non tanto per scopi bellici, ma per la vigilanza del confine. Sono stati utilizzati anche degli anni 60. Il sentiero, passando per una piccola croce e per un cippo di confine porta in Valle di Defereggen (A), mentre noi proseguiamo in salita sul lato sinistro verso nord-ovest. Passiamo dalle rovine di una baracca di confine lungo la dorsale per poi passare sul versante austriaco sulla destra.
Seguendo il segnavia „bianco-rosso“ si arriva ad un bivio ben segnato. Delle frecce sulla roccia ci indicano la direzione. Sulla nostra destra arriva un sentiero dalla malga Lappachalm (A), mentre il cammino per fasce detritiche e scivolosi ciuffi d’erba ci porta ben presto alla meta, il Corno di Fana (Körl).

Punto di partenza & parcheggio: Hotel Magdalenahof a S.Maddalena/Casies 1465m
Tempo di percorso: 7 ore
Dislivello: 1354m
Discesa: salita fino alla forcella „Törl“, da lí seguendo la via delle malghe Almweg 2000 in direzione malga Weißbachalm e ritorno per il sentiero Nr.53 fino al parcheggio
Lunghezza: ca. 15,5 km
Grado di difficoltà: richiede sicurezza nel cammino

Distintivo escursionistico d’oro
 
Vai alla lista

 



Hotel Magdalenahof Famiglia Josef Burger Via Pater-Steinmair 4 39030 S. Magdalena in Val Casies - Alto Adige
Tel. 0474 948550 Fax 0474 948179
produced by Zeppelin Group – Internet Marketing
 
Richiesta non impegnativa
 Richiedi ora